Tasso d'Interesse

I Mutui a Tassi d'Interesse Fissi e Variabili

Ogni contratto di mutuo prevede la restituzione del capitale congiuntamente agli interessi maturati, i quali variano in base alla tipologia di prestito sottoscritto.
I tassi d'interesse pi¨ tradizionali, e quindi noti, sono quelli fissi e variabili, ma in materia vi sono importanti novitÓ che meritano attenzione.

Il mutuo a tasso fisso prevede la stabilitÓ e di conseguenza la certezza in merito all'importo della rata periodica da pagare. Una volta firmato il contratto il contraente sa quante rate deve pagare per estinguere il debito contratto e quale sia il loro esatto importo, destinato a restare immutato nel corso del tempo.

Acquisisce, di conseguenza, importanza fondamentale conoscere il tasso fisso che viene applicato al momento della stipula del contratto di mutuo, valore conoscibile facilmente da parte di chiunque.
E', infatti, sufficiente controllare quale sia la quotazione dell'IRS, acronimo di Interest Rate Swap, un dato che si pu˛ ottenere anche navigando in internet. In merito ricordiamo che l'IRS varia a seconda della durata del mutuo, pertanto ci saranno indici a cinque anni, a dieci e via dicendo.

All'indice IRS va poi sommato lo spread annuo applicato, il quale rappresenta, in termini semplici, la percentuale di guadagno della Banca.
Poniamo, ad esempio, il caso che si stipuli un mutuo a 10 anni e che l'Istituto creditizio abbia applicato uno spread pari all'1%. Immaginiamo quindi che la quotazione dell'IRS 10 anni, aggiornata al giorno della firma del mutuo, sia uguale al 4%. In questo caso il mutuatario sa che il tasso fisso sarÓ pari al 5% e che tale percentuale resterÓ stabile per l'intera durata del mutuo.

Opposta Ŕ la situazione del mutuo a tasso variabile, il quale oscilla in base all'andamento del costo del denaro. Il tasso d'interesse in questo caso Ŕ, infatti, legato all'andamento dell'indice EURIBOR, il tasso interbancario di offerta in euro, reso noto dall'European Banking Federation ogni giorno.

Come l'indice IRS, da cui dipende il tasso fisso, anche l'EURIBOR presenta valori diversi, in questo caso legati a quanto stipulato nel contratto di mutuo. Vi sono, infatti, mutui che prendono come riferimento l'EURIBOR a uno, tre o sei mesi, o magari una media riferita ad un arco di tempo.

Per sapere in anticipo l'ammontare della rata si pu˛ quindi verificare quale sia stato l'andamento dell'EURIBOR nel periodo di competenza e procedere con i calcoli, ricordandosi sempre di sommare la percentuale relativa allo spread, presente anche nei mutui a tasso variabile.

I siti consigliati
Mutui Online : Tutto cio' che volevate sapere sui mutui: chi lo concede, i criteri utilizzati dalla banca per acconsentirlo, le nuove riforme relativamente ai mutui per i lavoratori atipici | Mutuo On Line : il sito dedicato al mutuo con tutte le informazioni indispensabili per affrontare al meglio scelte importanti | Mutui Veloci : Guida ai mutui presenti sul mercato:le novitÓ su mutui veloci,mutui giovani e mutui per precari, oltre a definizioni, indicazioni,suggerimenti e normative da conoscere prima di stipulare un qualsiasi contratto di mutuo | Tasso Fisso : Caratteristiche dei Mutui a Tasso Fisso e dei Mutui a Tasso Variabile, preferiti da milioni di italiani. Come Scegliere e come cambiare idea attraverso la Rinegoziazione del Prestito e la PortabilitÓ del Mutuo. | Mutui : Il mutuo Ŕ un finanziamento a medio-lungo termine (in genere da 5 a 40 anni),erogato da un Istituto di Credito tramite l'applicazione di un tasso d' interesse e con l'assunzione dell'impegno da parte del debitore alla restituzione dello stesso. | Il Mutuo : Il sito offre informazioni utili a tutti coloro che richiedono un mutuo per l'acquisto della casa. Quali sono i requisiti per ottenere i mutui, la procedura da seguire, le spese da sostenere ed i termini da conoscere per scegliere il miglior mutuo |
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio